Un virus mortale uccide 2 campeggiatori al parco nazionale Yosemite in allarme 1700 turisti

Virus mortale al parco Yosemite in California. Allertati 1700 turisti

Allarme virus killer nel famoso parco nazionale di Yosemite, in California, dopo che due campeggiatori sono morti per aver contratto la sindrome polmonare da hantavirus. Altri due visitatori sono stati infettati ma non sarebbero in pericolo di vita. Le autorità hanno allertato le 1.700 persone che hanno frequentato il campeggio Curry Village da giugno, invitandoli a controllare l’eventuale apparizione di sintomi quali febbre, dolori, vertigini e brividi che possono apparire da una a sei settimane dopo il contagio.

L’infezione si trasmette attraverso l’urina, le feci e la saliva di roditori infetti, ma non si passa da persona a persona con il contatto o le trasfusioni di sangue ma attraverso l’ingestione di cibo e con il contatto di superfici contaminate o attraverso il morsi dei roditori infetti. Non esiste una cura specifica né un vaccino per l’hantavirus, che risulta mortale nel 30% dei casi.

La California ha registrato 60 contagiati della sindrome cardio polmonare da hantavirus da quando è stato isolato nel 1993. Secondo il dipartimento della salute pubblica almeno il 20% dei topolini della specie (Peromyscus maniculatus) presenti nel parco sono portatori del virus.da ilsole24ore.com

Pubblicato
Etichettato come U.S.A.

Rispondi