Stop alla spiaggia nudista di Acquabona a Potenza Picena Macerata

MARCHE, STOP AL NUDISMO IN SPIAGGIA.
“TROPPI ATTI OSCENI”. MULTE FINO A 500 €

MACERATA- Stop al nudismo lungo la spiaggia di Acquabona a Potenza Picena (Macerata), dove secondo l’amministrazione comunale potentina «i nudisti, anche in presenza di altri bagnanti si abbandonano ad atti osceni». Il sindaco Sergio Paolucci ha emesso un’ordinanza che vieta «la pratica del nudo integrale su tutte le spiagge del territorio comunale».
Ai trasgressori «saranno applicate sanzioni che vanno da un minimo di 100 a un massimo di 500 euro, fatta salva l’eventuale contestazione di diversi e più gravi reati». «Il provvedimento – spiega una nota – si è reso necessario in seguito a lamentele e conflitti tra alcuni nudisti e i frequentatori della spiaggia, soprattutto famiglie della zona, compresi numerosi bambini.
L’ordinanza serve per evitare che il fenomeno degeneri e per consentire la libera fruizione a tutti della spiaggia, nel rispetto delle regole dell’educazione e della decenza». A vigilare che venga applicata ci penseranno la Polizia municipale e i carabinieri. «Invito tutti ad osservare comportamenti rispettosi oltre che dell’educazione anche della convivenza civile – dice il sindaco -, Potenza Picena è una comunità accogliente ed ha piacere che tanti turisti frequentino le sue spiagge ma non possono esistere zone franche in cui non si rispettano le regole e si offende la sensibilità soprattutto delle persone più deboli ed indifese come i bambini».

da leggo.it

Rispondi