Monte Ciocci incendio che lambisce Roma video

Rogo di sterpaglie, paura a Monte Ciocci
e oggi ancora focolai di incendio
Una grande nuvola di fumo visibile per ore ieri da diverse zone della città. Non sono state evacuate le case, ma ci sono stati attimi di paura tra i residenti: “I nostri box auto vicini alle fiamme”. A rischiare grosso una villa che era stata affittata, in passato, all’ex ministro Roberto Calderoli. Stamani nuovi focolai a Monte Mario

Un incendio di sterpaglie su Monte Ciocci, tra i quartieri Trionfale e Monte Mario, nella zona nord della città, ha provocato nella serata di ieri una sorta di “pioggia” di cenere anche nel centro della capitale per il forte vento. Da piazza Cavour è stata visibile per ore una densa nuvola nera. L’allarme non è ancora finito: stamani nuovo rogo di sterpaglie nella stessa zona di Monte Mario all’altezza di viale dei Gladiatori e in un’altra località, via della Storta.

Ieri sera i vigili del fuoco sono intervenuti con quattro squadre, in particolare in via degli Ammiragli. Molti i curiosi che sono usciti dalle abitazioni per osservare le alte fiamme e il fumo nero che si è sprigionato. Attimi di paura per molti dei residenti i cui box auto si trovano vicinissimi al punto in cui le fiamme erano più alte. “Sembrava un inferno. Hanno rischiato di saltare in aria – hanno raccontato alcuni di loro – e i mezzi dirottati sul posto non ci sono sembrati sufficienti. In una situazione di emergenza non ci è sembrata notevole la presenza del Comune”.

A rischiare grosso una villa che in passato era stata affittata all’ex ministro Roberto Calderoli e che ora è di proprietà di un imprenditore.

Il fumo fa da sfondo alla cupola di San Pietro
Canadair in azione per spegnere le fiamme

Monte Ciocci è famoso per essere stato teatro delle riprese cinematografiche del film “Brutti, sporchi e cattivi” di Ettore Scola. la pellicola, del 1976, venne girata quasi interamente nell’area.

da repubblica.it

Pubblicato
Etichettato come roma

Rispondi