La Costa Smeralda del Qatar

LA COSTA SMERALDA PASSA AL QATAR.
FIRMATO L’ACCORDO CON L’EMIRO

CAGLIARI – La Costa Smeralda passa al Qatar. Qatar Holding ha firmato l’accordo definitivo per l’acquisto di Smeralda Holding, proprietaria dei più lussuosi alberghi della zona a nordest della Sardegna, da Colony Capital, la società immobiliare americana guidata da Tom Barrack.
Il passaggio di mano è stato ufficializzato lunedì, il giorno della visita dell’Emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa Al Thani, a Roma, dove ha incontrato il premier Mario Monti.
Il portafoglio sul quale mette le mani l’emirato arabo comprende 4 hotel di lusso (Cala di Volpe, Pitrizza, Romazzino e Cervo), con 372 camere in tutto, la Marina di Porto Cervo (che ospita la Yacht Club Costa Smeralda), il cantiere Porto Cervo, e il Pevero Golf Club, il 51% di 2.290 ettari di terreno adiacente nonchè diverse altre attività immobiliari della zona.
Al completamento del passaggio di mano, che è soggetto al via libera dell’antitrust italiana, la squadra di manager di Smeralda Holding rimarrà al suo posto mentre Starwood e Resorts Worldwide continueranno a gestire gli hotel, sottolinea una nota. «Continueremo ad appoggiare l’attuale programma di sviluppo che vedrà la Costa Smeralda rafforzare la sua posizione di destinazione alberghiera di primissimo livello», ha commentato Ahmad Mohamed Al-Sayed, amministratore delegato di Qatar Holding.
«Ho già avuto modo di dire che la Costa Smeralda non appartiene a nessuno, è lei che ti possiede. Il nostro compito era di renderla ancora migliore di come l’abbiamo trovata», ha sottolineato Tom Barrack, numero uno di Colony Capital, parlando dell’investimento del Qatar come di «un forte segnale di fiducia nell’Italia, nella Sardegna, nella Costa Smeralda e in tutta la sua gente».

da leggo.it

Rispondi