Il trenino svizzero dello Jungfrau compie cento anni

I 100 anni del trenino svizzero
La Jungfrau ora ha una croce elvetica

MILANO – La Jungfraubahn, la celeberrima ferrovia a cremagliera, compie 100 anni. E per festeggiare degnamente la Jungfrau (4.158 metri) si veste a festa: il versante nord della «Vergine», fra le più belle e famose montagne della Svizzera, è stato infatti illuminato con una gigantesca installazione che riproduce la bandiera rossocrociata. Lo spettacolo dell’artista svizzero Gerry Hofstetter si è acceso la notte del primo dell’anno, in onore del centenario del completamento del trenino che, da Lauterbrunnen e Grindelwald, porta ai 3.454 metri dello Jungfraujoch, nel Oberland Bernese. Nel gioco di luci anche il ritratto dell’industriale Adolf Guyer-Zeller (1839-1899), il fondatore delle ferrovie della Jungfrau, e il trenino stesso. Lo show può essere seguito anche da casa, stando comodamente davanti al pc, grazie ad una webcam che trasmette ogni notte (fino all’8 gennaio) le suggestive immagini, tempo permettendo.

MINATORI ITALIANI – Per garantire lo spettacolo Hofstetter e il suo team resteranno accampati per una decina di giorni proprio ai piedi della montagna, a 3.380 metri, in mezzo al ghiacciaio e con temperature che scendono anche a meno 30. Inaugurata nell’agosto del 1912 dopo sedici anni di lavori, la Jungfraubahn è diventata negli anni una delle attrazioni più popolari e riconosciute della Svizzera. La costruzione del trenino fu possibile grazie ai tanti lavoratori italiani emigrati in Svizzera. Ogni anno viene utilizzata da oltre 650.000 persone. I clienti più fedeli? I giapponesi.

Elmar Burchia da corriere.it

Rispondi