Il carnevale dei ragazzi di Formigine 2012

Il Carnevale dei Ragazzi di Formigine

Si terrà sabato 17 e domenica 18 marzo la 55° edizione del Carnevale dei ragazzi di Formigine (si sarebbe dovuto svolgere domenica 19 e martedì 21 febbraio), dopo il rinvio deciso dagli organizzatori per i disagi che le basse temperature e la presenza di cumuli di neve lungo il percorso, avrebbe creato alla sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati. Confermato per sabato prossimo 18 febbraio dalle 16.30 solo l’appuntamento con le letture animate per bambini dai 4 agli 8 anni alla Biblioteca Ragazzi Matilda.

Il nuovo programma del Carnevale formiginese prevede sabato 17 marzo in centro storico dalle 9 la distribuzione della “cherseinta” (gnocco fritto), alle 12 la degustazione dei maccheroni al ragù e alle 14 il corso mascherato con il Re e la Regina della Zingaraja; animeranno la sfilata il Gruppo Folkloristico Frustatori Cassani di Solarolo (Ravenna) e il Corpo di ballo della Proloco “Oltre il Castello”. Alle 16 atteso discorso del Re e la Regina della Zingaraja.

Domenica 18 marzo invece, alle ore 11, infatti, gli Zingari “bivaccheranno” davanti al castello offrendo ai passanti degustazioni di prodotti tipici. La famiglia Pavironica invece, aprirà il corso mascherato alle ore 14 con il Gruppo Folkloristico Ballerini e Frustatori città di Vignola, il Corpo di ballo della Proloco “Oltre il Castello” e la famiglia del Cavalier Burela, mentre alle ore 16 si esibirà nello “sproloquio” tradizionale dal balconcino di Sala Loggia. Dalle 16.30 sarà poi possibile degustare un buon piatto di polenta e alle 17 grande chiusura con la premiazione dei carri. Presenteranno la manifestazione Milena Montanari e Francesco Cuoghi.

Sabato 17 e domenica 18 sono in programma anche dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 le visite al Museo del castello (per informazioni, tel. 059 416145) e dalle 14 alle 17 nei locali a pianoterra di Sala Loggia, truccabimbi a cura di Barbatrucco.

Nel corso della sua storia, il Carnevale formiginese, oltre ad essere un’occasione di divertimento spontaneo e gioioso, si è trasformato in una manifestazione di sempre maggiore richiamo, che coinvolge tutte le frazioni del territorio, le scuole ed alcune associazioni soprattutto nella creazione dei carri. Nell’ultima edizione, un vero e proprio bagno di folla ha fatto da colorata cornice, come da consolidata tradizione, alla sfilata dei carri mascherati, dei gruppi e delle mascherine. Al primo posto, tra i carri, si era classificata “L’Antica Grecia di Spezzano” (nella foto); tra i gruppi “Le piccole grandi storie della natura” e tra le mascherine “I fiori”.

“Il Carnevale dei ragazzi nasce nel 1957 come momento di festa dedicato in particolare ai bambini – dichiara l’Assessore alla Cultura Mario Agati – dopo tanti anni, rimane un’occasione di grande divertimento, che il Comune organizza grazie alla collaborazione delle associazioni e di tanti volontari. La passione e l’impegno delle persone coinvolte ha fatto crescere questa importante manifestazione, tanto da diventare uno degli eventi più seguiti nel nostro territorio provinciale”.

Per informazioni, Servizio Cultura tel. 059 416244.

Rispondi