Gain Antonio Stella si mettano d’accordo Brambilla e Berlusconi abbiamo il 50 o l’80 per cento dei beni culturali del mondo ?

L’Italia e i beni tutelati dall’UNESCODavvero l’Italia «ha il 50% dei beni artistici tutelati dall’Unesco», come dice Berlusconi?
Nei nuovi spot diffusi dal governo per promuovere il turismo in Italia, Berlusconi dice che l’Italia possiede il 50 per cento dei beni artistici tutelati dall’UNESCO. Il ministro Brambilla dice invece che sono il 70 per cento. Prima di loro, molti altri politici hanno sparato cifre e percentuali con scarso fondamento. Se uno va sul sito dell’UNESCO, invece, si accorge facilmente che l’Italia non ha più del 5 per cento dei beni artistici tutelati dall’UNESCO. Se ne occupa oggi Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera.

Per favore, si mettano d’accordo: ha ragione Berlusconi a dire nel nuovo spot che l’Italia «ha regalato al mondo il 50% dei beni artistici tutelati dall’Unesco» o la Brambilla che sostiene che possiede il 70%? E non è assurdo che affermino due cose diverse sullo stesso sito ufficiale del Turismo? L’opposizione, va da sé, attacca: «Proprio in un momento in cui l’immagine del presidente del Consiglio è compromessa a causa dei festini a luci rosse ad Arcore è bene pensare con attenzione se è il caso di utilizzare o meno il premier in spot finalizzati alla promozione del turismo» , dice in una nota l’udc Deodato Scanderebech. «Parole soltanto parole, cantavano Alberto Lupo e Mina» , ride il responsabile del Turismo pd Armando Cirillo. Il tormentone intorno al patrimonio, in realtà, è vecchio come il cucco. Il repubblicano Giovanni Spadolini, primo ministro dei Beni Culturali, diceva che «in Italia c’è il 50% dei beni storici e culturali dell’intera Europa» .
Il socialista Franco Carraro ministro del turismo negli anni ottanta diceva che L’Italia ” Sfiora il 40% dell’intero patrimonio mondiale “. Il ministro della Pubblica Istruzione il diessino Tullio de Mauro che ” In Italia c’è il 75 % del patrimonio artistico internazionale. Il Pidiellino Vittorio Sgarbi si spinse più in là “l’80% dei beni culturali del mondo”.
Conclusione sommando ” queste e simili vanterie ” Avremo un bel risultato L’Italia da sola supera di gran lunga il 100% dei beni culturali del pianeta.Intorno a noi il deserto ” . La veritàè che nessuno è mai stato in grado di censirlo questo patrimonio.L’unica cosa certa è il numero dei siti Unesco : l?italia è prima al mondo con 45 su 911 cioè il 5%. La frase del Cavaliere (che nello spot aggiunge che abbiamo ” più di 100 mila chiese e monumenti, 40 mila dimore storiche , 3500 musei , 2500 siti archeologici, e più di 1000 teatri) è dunque uno strafalcione vanesio da matita blu. Ma il peggio come dicevamo è che nella versione cinese(yidalinihao.com) dello stesso sito , Michela Brambilla spara : 70%!
Allora come la mettiamo? Non sarebbe più opportuno , invece che dare numeri così come vengono , metterci dei soldi sui beni culturali tagliati di oltre la metà negli ultimi dieci anni?

Gian Antonio Stella via rassegnacamera.it e ILPOSt.it

Rispondi