Estate a Roma 2012

Estate a Roma? Ecco come sfuggire all’afa
Parchi e piscine di giorno, e la sera trascorre fra passeggiate, concerti e spettacoli all’aperto

L’aria è immobile e africana, l’asfalto rovente e il termometro lambisce i 40 gradi: l’estate romana sa essere implacabile, ma nella capitale le oasi di aria fresca, relax ed evasione non sono un miraggio. Parchi e piscine danno riparo dal solleone, mentre la sera il caldo concede una tregua e tutta la città si anima di bancarelle, spettacoli e concerti.

La prima risorsa dell’Urbe, gratuita e adatta a tutti, sono i giardini e le ville, i polmoni verdi della città che nelle ore più calde della giornata offrono prati e panchine, angoli silenziosi, ombreggiati e ampi spazi per il gioco dei bambini. Villa Ada e Villa Celimontana, i viali del Gianicolo e il Giardino degli Aranci sull’Aventino, il parco dell’Appia Antica e quello del Pincio, le riserve naturali dell’Insugherata e dell’Acqua Acetosa sono solo alcune delle aree verdi che danno refrigerio a tutti i quartieri cittadini.

In alternativa, per far divertire i più piccoli nella natura, si può puntare sul Bioparco, il giardino zoologico all’interno di Villa Borghese che ospita più di mille animali di oltre 200 specie diverse. Perfetto per il weekend, durante la settimana mette a disposizione un centro estivo per bambini dai 4 ai 13 anni, con le escursioni che si alternano a una serie di attività ludiche e ricreative. Sempre a Villa Borghese si trova la Casina di Raffaello, una ludoteca che fino al 5 agosto intratterrà i bimbi dai 3 anni in su con letture e laboratori artistici. Bambini e ragazzi troveranno affascinante anche una visita al Planetario e al Museo Astronomico, in zona Eur, dove nei fine settimana le mattinate sono scandite da una serie di spettacoli per grandi e piccini (www.planetarioroma.it).

La fuga dall’afa non contempla solo alberi e giardini. A chi non ha tempo, modo o voglia di raggiungere le spiagge alle porte di Roma, ma non vuole rinunciare al bagno e alla tintarella, la città mette a disposizione diverse piscine all’aperto attrezzate con ombrelloni, sdraio e lettini (guarda la mappa con gli indirizzi). Se in famiglia c’è anche un cane, la scelta giusta è il Villa Bau Village, la spiaggia per i cani e i loro padroni allestita sul lungotevere tra Ponte Milvio e Ponte Flaminio. Qui gli amici a quattro zampe possono sguazzare in una piscina lunga 50 metri e profonda 50 cm, mentre i cani più piccoli hanno a disposizione la “spiaggia per chiwawa”, con l’acqua alta appena 10 cm.

Al calare del sole l’aria si fa più respirabile e la capitale mostra il suo lato migliore. L’estate romana è un susseguirsi di concerti e spettacoli che invitano a stare all’aria aperta. Le famiglie possono concedersi una passeggiata sul “passetto” di Castel Sant’Angelo o un gelato tra Piazza Navona e il Pantheon. Per divertirsi ci sono gli spettacoli comici della rassegna All’ombra del Colosseo, chi ama il cinema può scegliere tra diverse arene all’aperto e chi è in cerca della movida ha solo l’imbarazzo della scelta tra l’Isola Tiberina (che ospita anche l’Isola del Cinema), Trastevere, Testaccio, San Lorenzo, il Pigneto e Ponte Milvio, mentre per una cenetta etnica l’ideale è il quartiere Monti.

Il cibo etnico è protagonista anche sull’isola del laghetto di Villa Ada, dove torna in scena Roma incontra il Mondo. La rassegna musicale spazia dal reggae jamaicano del figlio d’arte Stephen Marley alle contaminazioni elettroniche dell’inglese Fink, senza dimenticare le eccellenze italiane come Stefano Bollani e Paolo Fresu. Ma per gli appassionati di musica la scelta è quasi infinita. C’è il jazz di Villa Celimontana e della Casa del Jazz, il rock di Rock in Roma all’Ippodromo delle Capannelle o di Rock City al parco Schuster, i ritmi latinoamericani di Fiesta! nel Parco Rosati e i grandi nomi di Luglio Suona Bene all’Auditorium Parco della Musica, fino al cartellone variegato di Villa Doria Panphilj e al programma di concerti, cinema e teatro di Roma Vintage nel Parco di San Sebastiano. Gli estimatori della classica non rimarranno delusi grazie alla musica da camera del Roma Chamber Music Festival nel Gran Salone di Palazzo Barberini, ai concerti delle Notti romane al Teatro di Marcello e al trionfo della lirica alle Terme di Caracalla, che accolgono la programmazione estiva del Teatro dell’Opera.

da ansa.it

Pubblicato
Etichettato come roma

Rispondi