Cattolica è il posto più libertino d’Italia

CATTOLICA CITTADINA PIÙ LIBERTINA D’ITALIA.
LA LOCALITÀ ROMAGNOLA BATTE VIAREGGIO

ROMA – Di nome, ma non di fatto. Cattolica, in provincia di Rimini, che per titolo sembrerebbe casta, si rivela a sorpresa la più hot dell’estate. Non solo della zona, ma di tutta Italia. A decretarlo è un’indagine condotta da C-Date, sito web dei libertini – o aspiranti tali – d’Europa.
Tradizionalmente considerata meta per famiglie, la città sarebbe invece prediletta dagli amanti, anche casuali, per weekend all’insegna della trasgressione. Seguono a ruota Viareggio, la Costa Smeralda – crollata al terzo posto – Siena, Rimini, Eolie, Lecce, Salento, Santa Margherita Ligure, costiera amalfitana, Ragusa e Val di Noto. A sorpresa, nella classifica compaiono Milano e Cuneo, attraenti per la grande offerta di occasioni nelle quali fare conoscenze.
A determinare il mutamento di rotte è senza dubbio il cambiamento di protagonisti e modalità della scappatella. Su un campione di 4000 persone, il 68 per cento degli uomini ammette di non vedere nel matrimonio un ostacolo all’avventura estiva, percentuale che nel caso delle donne sale addirittura al 71%. Per il 54% degli uomini, la tresca deve durare almeno una settimana. Il 65% delle donne, invece, preferisce incontri veloci, di appena due giorni. Lui cerca donne tra 30 e 35 anni, residenti al Nord, sposate o impegnate, magari con bambini, per evitare complicazioni. Lo vuole sposato ma separato e con figli anche lei che però alza la fascia d’età, tra 40 e 45 anni.
Galeotte per gli incontri sessuali sono, nel 23% dei casi, le cabine degli stabilimenti. Il 18% sceglie la più confortevole camera d’albergo, il 17% opta per l’auto riducendo il rischio di sguardi – e parole – del portiere, per il 15% vince l’opzione romantica della spiaggia di notte. Il 10% punta, invece, in mnaiera più trasgressiva su bagni di locali e discoteche. Obiettivo è sentirsi giovani e senza obblighi per concedere una vacanza a testa e, soprattutto, coscienza. D’altronde, si sa, quando la moglie è in vacanza, il marito se la spassa. Quest’estate, la regola vale anche, e forse di più, al contrario.

da leggo.it

Rispondi